LEGAME CON IL CARISMA MERICIANO

Il legame con la grande Famiglia di SANT’ANGELA MERICI  è un importante capitolo della fondazione della nuova Congregazione, capitolo scritto questa volta con l’autorevole guida dell’Arcivescovo di Siracusa Mons. Luigi Bignami (1862-1919). Egli fu sempre paternamente vicino alle cinque giovani e fu proprio lui a chiamarle con l’appellativo “i gigli della montagna”  (Monterosso Almo è un paesino di montagna dei Monti Iblei).

Per consolidare mediante una robusta spiritualità il  candido e generoso ideale delle cinque giovani, Mons. Bignami sollecita la loro partecipazione ad un corso di esercizi spirituali della Compagnia di Sant’Orsola svoltosi nel maggio del 1913 a Palermo. L’esperienza costituisce una pietra miliare nella evoluzione dell’opera già avviata. In Sant’Angela Merici le giovani riconoscono un’autentica madre nello spirito ed una maestra da seguire. Saranno Orsoline dunque, ma a differenza delle consacrate  nella Compagnia di Sant’Orsola, saranno congregate: lo impone la fedeltà all’ispirazione originaria.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi